Lunedì, 20 Agosto 2018

La festa patronale, al Sud, è quel che gli inglesi definiscono uno “state of mind”; festa patronale is “THE” day. Anche se c’è l’edizione ufficiale (il giorno del patrono, da calendario) e la “summer edition”: quella estiva, di “quando-ci-sono-i-turisti”.

La festa patronale, al Sud, è qualcosa che gli antropologi stanno ancora studiando.

Published in CULTURA

L’esigenza di aprire un frantoio al pubblico si fa sempre più impellente negli anni. Sempre più necessaria (ed ancor più nel prossimo futuro) da quando sta prendendo piede la malsana idea che l’olio nasca nelle bottiglie del supermercato. Un po’ come la questione della cicogna coi bambini, se non peggio.

Published in Green economy

“Anche alla luce dei dati agghiaccianti diffusi dal rapporto Svimez di quest’anno, come giovani meridionali prima ancora che come giovani democratici, abbiamo deciso di scrivere una missiva ai cinque presidenti di Regione del Meridione. Mai era successo che tutti e cinque i governatori fossero di appartenenza al Partito Democratico. Come ripetuto spesso in molti discorsi anche dal presidente della Repubblica: l’Italia ce la fa se ce la fa il Sud. Ed è per questo che chiediamo ai cinque presidenti una visione d’insieme e uno sforzo comune e congiunto per portare a Roma la nostra voglia di emergere, di farcela, di essere quello che siamo. Ovvero un luogo splendido che vuole crescere, esistere e realizzarsi. Perché al di là dei piagnistei, della retorica e della bellezza fine a se stessa il Sud ce la deve fare e ce la devono fare i meridionali”

Così Mariano Mele, segretario dei Giovani Democratici di Policoro, spiega il senso della missiva inviata da alcuni Gd del Sud ai presidenti Mario Oliverio, Vincenzo De Luca, Michele Emiliano, Marcello Pittella e Rosario Crocetta per proporre alcune idee per il rilancio del Mezzogiorno.

Published in POLITICA