Giovedì, 20 Settembre 2018

Il cambio euro dollaro arriverà a 1,20 entro dicembre?

Il cambio euro dollaro arriverà a 1,20 entro dicembre?

Le ultime previsioni degli esperti, Societe Generale in primis, prevedono che il cambio euro dollaro salirà a 1,20 entro dicembre. Secondo le previsioni il cambio euro dollaro riuscirà a recuperare quello che ha perduto negli ultimi mesi, la moneta unica vedrà una rimonta mentre il dollaro - dominus incontrastato in questi ultimi mesi - potrebbe trovarsi in difficoltà. Molto ottimismo e vedute rosee nei prossimi mesi per il cambio euro dollaro, che secondo le ultime previsioni della Società dovrebbe attestarsi a 1,20, nonostante la presenza di alcuni fattori che - almeno per ora - sembrano frenare leggermente l’entusiasmo. Le sempre importanti previsioni di Societe Generale si basano sul rafforzarsi dell’economia dell’Unione Europea, mentre invece il valore del dollaro si indebolirà a causa del deteriorarsi di alcuni equilibri (di natura economica e fiscale) all’interno dell’area degli Stati Uniti. 

Secondo gli analisti di Societe Generale, ci sono diversi fattori che contribuiranno nelle settimane a venire al miglioramento del cambio euro dollaro: fra di essi, il miglioramento delle condizioni del mercato del lavoro, la convergenza dell’inflazione verso “obbiettivi di medio termine”. 

Gli analisti per ora mantengono un ottimismo da definire “cauto” sull’andamento del cambio euro dollaro, ma secondo loro la situazione potrebbe migliorare entro dicembre. C’è comunque cautela anche a causa dei problemi o delle incertezze delle singole economie nazionali all’interno dell’Eurozona. 

Secondo gli analisti forex, al cambio euro dollaro adesso come adesso serve una fase laterale di riaccumulazione al cambio euro dollaro. Sono tanti i fattori che possono influenzare l’andamento del cambio euro dollaro statunitense, come il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti, il costo unitario del lavoro e la produttività, l’incertezza politica e le tensioni commerciali con la Cina ed altri Paesi o, ancora, i tassi di cambio

 

Euro in avanzo sul dollaro nelle ultime ore 

Conformemente alle previsioni positive a medio termine, nelle ultime ore l’euro ha registrato una corsa al rialzo nei confronti del biglietto verde. La giornata è iniziata positivamente per l’euro nei confronti del cambio sul dollaro: la riduzione del rischio all’interno dei mercati finanziari, infatti, ha impattato negativamente sul cambio della moneta americana. 

Gli indicatori tecnici delle ultime ore mostrano quindi uno slancio positivo per la moneta unica, ed un proseguimento rialzista per i prossimi giorni, come previsto da SG. L’incertezza politica, come suggeriscono gli analisti, potrebbe far entrare il dollaro in una fase di debolezza nel prossimo futuro, già nei prossimi mesi. 

Come abbiamo detto molto dipenderà dalle politiche monetarie applicate dai paesi. Gli Stati Uniti devono fare i conti con un Presidente impegnato a combattere una guerra di dazi per spingere la produzione interna al territorio americano e una Fed alla presa con il rialzo dei tassi. C’è da scommettere che proprio su questi aspetti si giocherà una delle partite più importanti che potrebbe segnare davvero una svolta e dare una direzione chiara alla quotazione del dollaro.

Un altro fattore che potrebbe giocare un ruolo determinante è la stabilità economico politica dell’area euro. L’eurozona, infatti, è alle prese con una vera e propria crisi di identità. I paesi membri sembrano essere molto meno uniti di un tempo e l’antieuropeismo diffuso rischia di creare grossi problemi anche alla moneta unica. In più bisognerà valutare gli effetti della Brexit, di cui in pochi parlano più , ma che al momento continua ad essere una problematica a cui bisogna far fronte. Insomma per quel che riguarda il cambio euro dollaro si prospettano mesi davvero molto interessanti nei quali si deciderà il futuro dell’economia internazionale andando a ridefinire quelli che sono gli equilibri mondiali.

 

Read 54 times
Rate this item
(0 votes)