Mercoledì, 29 Marzo 2017

Consiglio infuocato a Scanzano Jonico.  Giacco e Merlo danno vita a "Scanzano Libera". L'ex sindaco di Scanzano, Salvatore Iacobellis, esprime solidarietà a Maria Giovanna Merlo

Published in POLITICA

Si riunirà il prossimo 27 marzo, alle 17,30,  il consiglio comunale di Scanzano Jonico per discutere 13 punti all'ordine del giorno. Fra questi: piano finanziario e gestione dei rifiuti, TARI, approvazione piano triennale lavori pubblici, addizionale IRPEF, approvazione bilancio previsionale finanziario, sportello unico attività produttive. 

Published in POLITICA

Torna ad occupare le cronache politiche cittadine il confronto fra il sindaco di Scanzano Jonico, Raffaello Ripoli, e l'ex vicensindaco, Maria Giovanna Merlo alla quale sono state tolte le deleghe perché venuto meno il rapporto di fiducia. Nei giorni scorsi, l'ex vicesindaco ha denunciato il mancato rispetto del programma elettorale e accusato il sindaco di fare politica con "i mi piace" (il riferimento è al social network, facebook, ndr). Oggi, il primo cittadino replica sostenendo che il programma è stato osservato e ripreso nel DUP e nel bilanci.  Ha inoltre molto poco velatamente accusato l'ex vicesindaco di aver fornito informazioni politiche riservate ad alcuni esponenti della minoranza

Published in POLITICA

L'idea è creare un "Distretto turistico", i comuni lucani coinvolti sono: Scanzano Jonico, Policoro, Rotondella, Nova Siri, Bernalda e Metaponto, Pisticci e Maratea

Published in ECONOMIA

"Non posso interpretare la figura dell’assessore al bilancio che avrebbe alzato la mano su provvedimenti scritti da altri"

Published in POLITICA

Si interrompe il rapporto fiduciario fra sindaco e vicesindaco, nei giorni scorsi infatti è stata notificata la revoca dall'incarico al vicesindaco (con deleghe a bilancio, scuola, cultura e politiche sociali) Maria Giovanna Merlo (Movimento Civico Scanzanese). Le ragioni che hanno spinto l'avvocato Raffaello Ripoli, sindaco di Scanzano Jonico, ad adottare la decisione non sono state rese note ufficialmente. Certo, è che qualcosa si è rotto e i sintomi che il rapporto fra i due non fosse idilliaco non sono sfuggiti agli osservatori più attenti. Nel corso dei consigli comunali, infatti, molto frequentemente accadeva che a rispondere alle interrogazioni poste  al  vicesindaco, fosse quasi sempre lo stesso Ripoli. 

I più maligni hanno interpretato l'atteggiamento come la volontà di imbavagliare il vicesindaco: sarà perché il brillante quanto decisivo risultato elettorale conseguito da Maria Giovanna Merlo ha determinato qualche mal di pancia? 

Chiaramente, si tratta di ipotesi. La notizia è che non è trascorso nemmeno un anno dall'esito elettorale e una parte importante di quella compagine è stata marginalizzata.

Sentita telefonicamente, Merlo ha preferito non commentare. Alla domanda sulla possibilità che possa passare fra i banchi della minoranza ha risposto con un secco no. [Gianluca Pizzolla]

 

Published in POLITICA

La cosa certa è che la situazione non è sostenibile. Un Paese che vuole puntare allo sviluppo rurale non può rimanere in questa condizione. Siamo preoccupati che l'estate 2017 ormai alle porte possa essere come quella del 2016.
Il M5S e i cittadini chiedono un impegno urgente e concreto all'Amministrazione Comunale con l'auspicio di conoscere al più presto il bando e che il problema dei rifiuti a Scanzano diventi per il bene di tutti un lontano ricordo

Published in POLITICA

Il manager descrive l'impegno sul territorio locale e nazionale con novità che porteranno beneficio alla costa jonica.

Published in ECONOMIA

Il consigliere di Scanzano Viva ha inoltre precisato: "Evidentemente per parlare così il Sindaco deve avere documenti che provino queste gravi insinuazioni e per questo gli chiedo di renderli pubblici per confermare così con fatti quello che afferma. In caso contrario oltre a ritenersi un bugiardo, per non dire altro, si ritenga già querelato"

Published in POLITICA

Il sindaco replica al consigliere Cariello che nei giorni scorsi ha accusato di inerzia la maggioranza: "gli è sfuggito, inoltre, che il Dipartimento Agricoltura Regione Basilicata, nella persona dell’assessore Braia, invero solertemente, ha già inoltrato la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità, tant’è che è stato immediatamente predisposto e diffuso il modello per la segnalazione dei danni da parte degli agricoltori, che troverai sul sito della regione nonché, udite, udite, sul sito del comune di cui tu saresti consigliere comunale"

Published in POLITICA
Pagina 1 di 5

Per la tua pubblicità su questo sito