Mercoledì, 22 Novembre 2017

Arriva la prima richiesta di dimissioni da una parte delle opposizioni a un membro della giunta Mascia. Il destinatario è Giovanni Trifoglio, assessore al bilancio del Comune di Policoro. Il mittente, invece, la coalizione civica che fa capo a Gianni Di Pierri. Il motivo? Ragioni di opportunità.

Published in POLITICA

In riferimento alla annosa questione dell’inquinamento derivante dall’attività dell’impianto Itrec della Trisaia l’Amministrazione Comunale di Policoro ha mostrato da subito un’ampia e fattiva volontà di partecipazione e trasparenza, al fine di intraprendere ogni iniziativa e provvedimento utile per la tutela della salute pubblica e della salubrità dell’ambiente.

Published in POLITICA

Il Comitato per l’ordine e la sicurezza si è riunito nella sala consiliare del Comune di Policoro.

Published in CRONACA

Il sindaco di Policoro, Enrico Mascia, risponde ad una richiesta di delucidazioni inviata dal consigliere di Policoro Ideale Carmine Agresti circa un'ipotesi di accoglienza di rifugiati e immigrati presso una struttura alberghiera del territorio

Published in POLITICA

E’ stato convocato per oggi, sabato 15 luglio, il primo Consiglio comunale a Policoro.

Published in POLITICA

3 uomini e 2 donne, il vicesindaco sarà Gianluca Marrese

Published in POLITICA

Di seguito la trascrizione del video apparso sulla pagina fb del sindaco di Policoro Rocco Leone in risposta all'accordo programmatico tra Enrico Mascia e Gianni Di Pierri:

Published in POLITICA

È stato un lungo testa a testa per tutta la notte tra i due candidati.  Distaccato di poco Di Pierri. Colletta mai in partita

Published in POLITICA

In pieno stile “militare” parte con l’inno di Mameli, il comizio dell’Ammiraglio Enrico Mascia, candidato sindaco di una coalizione metà civica e metà partitica.

Dopo una piccola introduzione lascia la parola ad alcuni suoi uomini: per “Uniti per Policoro” il Dottor Buono e Ivano Fittipaldi, ex grillino che attacca il Movimento di non aver avuto trasparenza, partecipazione e condivisione nelle scelte.

Poi è la volta di Adele D’agostino, segretaria del Pd di Policoro, non candidata, che rivendica il ruolo di fulcro del suo partito nella coalizione di centrosinistra, definizione che probabilmente ha fatto storcere il naso a Mascia.

Seguono Silvia Auletta di Lavoro e Sviluppo e Rosanna Serra della Casa dei Moderati, che lancia una delle poche proposte della serata: uno sportello di sostegno legale o psicologico al Comune per le famiglie in difficoltà.  

A prendere la parola, poi, a sostegno di Alleanza di Centro, è il sindaco di Tursi, Salvatore Cosma, che si auspica che Policoro diventi la “perla” del Metapontino e ringrazia uno dei suoi candidati, Giuseppe Montano, ex capogruppo di Trenta, che in questi anni è stato uno dei maggiori esponenti della maggioranza di Leone.

Dopo più di mezz’ora dall’inizio del comizio si avvicina al microfono finalmente il candidato sindaco Mascia, che ribadisce, con un atteggiamento tranquillo e pacato, il motivo della sua candidatura, cioè che Policoro ha bisogno di un sindaco a tempo pieno, riferimento non troppo velato a Leone.

Rivendica, quindi, i suoi successi professionali, per ultimo la possibilità per questa comunità di usufruire della camera iperbarica dell’Ospedale militare di Taranto e fa in tempo a lanciare poche proposte come i comitati di quartiere, il bilancio partecipato, la videosorveglianza e il lavoro di inserimento.

Il tempo è tiranno, le nove sono giunte e alla coalizione di Mascia non resta che abbandonare il palco dando appuntamento al prossimo comizio per gli approfondimenti programmatici.

 

 

Published in POLITICA

Oggi, martedì 25 aprile, presso la #factorypermascia alle 19.00

Published in POLITICA
Pagina 1 di 2