Martedì, 21 Novembre 2017

Latest News

Scanzano Jonico: spiaggia Terzo Madonna chiusa per erosione in attesa delle barriere soffolte

Giovedì, 16 Novembre 2017 17:41 Written by

Spiaggia chiusa per motivi precauzionali e di sicurezza, ora si attendono interventi tampone e poi le "barriere soffolte" come accaduto a Metaponto Lido

Lotta sindacale, assolti Fabbris e altri 14 contadini. Crolla gran parte dell'impianto accusatorio, condanne solo per "violenza privata"

Giovedì, 16 Novembre 2017 10:30 Written by

Dopo oltre due anni e circa dieci udienze, la corte presieduta dal Presidente De Benedictis (con i giudici Staffieri e Sasso) del tribunale di Matera ha emesso la sentenza per le accuse mosse a Gianni Fabbris (coordinatore nazionale di Altragricoltura) ed altri 14 contadini del movimento.

IL COCKTAIL A KM ZERO PIÙ BUONO D’ITALIA È LUCANO

Giovedì, 16 Novembre 2017 10:04 Written by

La Basilicata vince il campionato nazionale FIB a squadre regionali che si è svolto in Versilia. I complimenti anche dall'azienda Mondotondo, Giulio Sansone: 'ennesima prova di un'azienda che seleziona con cura i propri collaboratori del territorio stesso, formandoli e facendoli diventare dei grandi professionisti a livello nazionale"

Il Mec Paestum Hotel ospita le O.P. italiane per le novità di Fruit&Salad 2018

Mercoledì, 15 Novembre 2017 18:11 Written by

Venerdì 17 novembre 2017 alle ore 17.30 presso il Mec Paestum Hotel di Capaccio-Paestum saranno presentate le novità della edizione 2018 di ‘Fruit &Salad School Games’, la campanga di sensibilizzazione ai corretti stili di vita rivolta agli alunni della scuola elementare e media, che promuove, in particolare, la diffusione del consumo di frutta e verdura associato ad attività fisica in forma di giochi sportivi. 

L’incontro è stato organizzato anche per dare le prime anticipazioni sulla ottava edizione di 'Fruit & Salad on the beach',  la campagna di sensibilizzazione al consumo di frutta e verdura che si tiene annualmente sulle spiagge italiane con giochi, degustazioni e momenti di approfondimento tenuti da nutrizionisti specializzati, per incoraggiare alla sana alimentazione e ad ai corretti stile di vita.

Il 2017 è stato l’anno della consacrazione definitiva del progetto 'Fruit & Salad on the beach' perché le Organizzazioni di Produttori Italiane aderenti al progetto sono passate da tre a sette: Alma Seges (Campania), AoA (Campania), AOM (Molise), Asso Fruit Italia (Basilicata), Agritalia (Puglia), La Deliziosa (Sicilia) e Terra Orti (Campania). Questo ha permesso di allargare la campagna alle regioni Puglia, Sicilia, Basilicata, Molise, Emilia Romagna oltre alle originarie Campania e Lazio e portare le tappe del calendario da 10 a 23.

Venerdì a Paestum, alla presenza dei rappresentanti delle O.P. promotrici e dei vertici di Italia Ortofrutta (Unione Nazionale di Organizzazioni di Produttori), verranno presentati i risultati della campagna raggiunti negli anni precedenti e gli obiettivi da prefiggersi per l'edizione 2018, in attesa della presentazione ufficiale che avverrà nel mese di Febbraio 2018 a Berlino in occasione di ‘Fruit Logistica’.

All'incontro seguirà una cena in cui i rappresentanti delle O.P. provenienti dalle regioni italiane potranno degustare i piatti tipici cilentani preparati dallo chef del Mec Paestum Hotel, l’albergo 5 stelle della famiglia Acanfora situato alle spalle dell’antica città di Paestum, che ha come fiore all’occhiello una sala panoramica al quinto piano interamente in vetro ultra light con una spettacolare veduta sulla costa cilentana e su Capri.

Popular News

Ha 25 anni e vive a Bernalda(MT), Antonio Perrone sarà…
“La scuola lucana è pronta ad affrontare le sfide dell’innovazione…
Il presidente della Regione ha partecipato alla cerimonia che si…

Braia: 3,6 Meuro per valorizzazione e promozione dell’agroalimentare lucano

Mercoledì, 15 Novembre 2017 09:17 Written by

Firmati questa mattina, presso il Dipartimento Agricoltura, i provvedimenti di concessione per i 18 raggruppamenti ammessi a finanziamento per la Misura 3.2 del Psr Basilicata 2014/2020 dedicata a ‘Informazione e promozione sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari’.

Tari, Adiconsum a disposizione per eventuali ricorsi

Sabato, 11 Novembre 2017 15:03 Written by

Pochi giorni fa il Ministero dell’Economia e delle Finanze, rispondendo a una interrogazione parlamentare proposta da Giuseppe L’Abbate in materia di imposta sui rifiuti, ha chiarito che, secondo il Mef, la parte variabile della tassa va computata una sola volta, considerando l’intera superficie dell’utenza composta sia dalla parte abitativa che dalle pertinenze situate nello stesso Comune.

La TARI o meglio conosciuta come la tassa sui rifiuti (ex Tarsu, ex Tia1, ex Tia2, ex Tares) deve essere pagata da tutti coloro che possiedono o detengono, a qualsiasi titolo, locali o aree scoperte, qualunque sia l’uso cui sono adibiti, purchè suscettibili di produrre rifiuti urbani. In pratica, la tari deve essere corrisposta da chiunque “occupa” un immobile, purchè sia utilizzabile anche se non utilizzato.
La tari è composta da due quote:
• La quota fissa, che viene calcolata considerando i componenti il nucleo familiare e moltiplicando i metri quadrati dell’immobile (attenzione: si considera la superficie calpestabile), comprese le pertinenze (cantina, garage, box);
• La quota variabile, che cambia in base al numero dei componenti la famiglia e ai coefficienti di produzione dei rifiuti. Essa è quindi rapportata alla quantità di rifiuti che presumibilmente viene prodotta da coloro che risiedono nell’immobile occupato.
Nel caso della tari per le abitazioni principali, non è raro il caso che le stesse abbiano anche delle pertinenze (cantine, box, garage). La superficie di queste pertinenze, pur considerandole come unità immobiliari autonome, deve essere sommata alla superficie dell’abitazione principale. Una volta rideterminata la superficie calpestabile complessiva, si deve procedere a calcolare la quota fissa e la quota variabile.
E’ capitato invece in molti comuni, in mancanza anche di un criterio univoco di calcolo e di regolamentazione, hanno determinato la tari considerando la superficie delle unità immobiliari “separate” tra l’abitazione e le pertinenze, determinando un’imposizione della quota variabile anche alle pertinenze, il cui importo varia in funzione della previsione regolamentare di ogni singolo comune, arrivando in alcuni casi anche al raddoppio della tassa!
E’ importante quindi verificare se e quali siano stati gli effetti sulla propria “bolletta tari” stando bene accorti a verificare non solo se il calcolo per la quota variabile è stato effettuato come chiarito dal Mef, ma anche se la superficie tassata è realmente quella calpestabile e se il numero dei componenti corrisponde a quello dei residenti nell’immobile iscritto a ruolo. Questo perché, una incauta richiesta di rimborso senza verificare quanto innanzi potrebbe portare il Comune “ad accertare” una posizione non regolare con riferimento al numero dei componenti e soprattutto alla superficie calpestabile.
Gli utenti possono rivolgersi per informazioni e assistenza presso la Sede Provinciale dell’Adiconsum di Matera o alle sedi Comunali di San Mauro Forte e Scanzano Ionico nei seguenti giorni:

Sede di Matera: Lunedì -mercoledì e giovedì dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 20,00 dal lunedì al venerdì

Sede di San Mauro Forte: dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 17,30 alle 19,00

Sede di Scanzano Ionico: il mercoledì dalle 16,00 alle 19,30

Cosa serve per la verifica:
• Copia della bolletta Tari per gli anni 2014, 2015, 2016, 2017
• Copia del documento di identità dell’intestatario della tari;
• Copia recente della visura dell’abitazione principale e pertinenze (meglio se metrica);
• Copia dell’IBAN da utilizzare in caso di richiesta di rimborso.

Il Movimento “Avanti” di Policoro nomina il direttivo e sceglie Massimiliano Padula come Portavoce

Venerdì, 10 Novembre 2017 15:37 Written by

Il movimento civico “Avanti” di Policoro, ha ufficializzato la composizione dell’organo direttivo. Rappresentata in Consiglio Comunale dal consigliere Enrico Bianco, il gruppo nomina come Portavoce del movimento, Massimiliano Padula ed il direttivo guidato dal Presidente Massimiliano Scarcia che si completa con le nomine di Antonello Lauria, Cinzia Mastronardi, Linda Visaggi e Filomena Tarsia.

Droga, un arresto eseguito dai carabinieri di Pisticci

Venerdì, 10 Novembre 2017 15:31 Written by

Arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pisticci  59enne pregiudicato di Marconia, per detenzione di sostanza stupefacente. Alle ore 19:30 circa di ieri, l’uomo è stato fermato a bordo della sua autovettura mentre percorreva, in località bivio Franchi di Pisticci, la SS 106 Jonica.