Venerdì, 19 Gennaio 2018

CULTURA

CULTURA (874)

Latest News

Il LFF 2018 per un cinema che cambia pelle Nel Bando appena lanciato le due nuove sezioni “Web serie” e “Film in Realtà Virtuale”

Giovedì, 30 Novembre 2017 10:23 Written by

Acquisita con successo la maturità, il Lucania Film Festival (LFF) è già al lavoro per la ricerca delle opere che comporranno il palinsesto della sua XIX edizione, in programma ad agosto 2018 presso il Centro regionale per la creatività Tilt di Marconia di Pisticci, e per le attività legate a Matera 2019, per le quali è previsto un calendario itinerante del LFF, con l'utilizzo di contenitori sperimentali e proposte di alto profilo innovativo.

"I PRIGIONIERI DEL SIRI", DISPONIBILE IL ROMANZO DI ANTONIO CASORIA

Venerdì, 17 Novembre 2017 10:15 Written by

Il romanzo segue la vera storia di Isabella Morra e la sua tragica fine. Come un incubo che divora i sui personaggi, la follia distruttrice degli uomini dilania e distrugge quell’idillio che Diomede, Diego e Isabella volevano costruire. Tutto viene interpretato come un turpe tresca e per questo meritevole di essere messa a tacere

CULTURA - Al via la 46esima edizione del Premio Letterario Basilicata

Lunedì, 02 Ottobre 2017 12:16 Written by

Si è riunita a Roma nell'Ufficio di Rappresentanza della Regione Basilicata la giuria della sezione di Narrativa della Quarantaseieseima edizione del Premio Letterario Basilicata.

La giuria presieduta da Ermanno Paccagnini, Ordinario di Letteratura italiana all'Università Cattolica di Milano, ha scelto l'opera che sarà insignita del "Basilicata" 2017.

Dalle ventiquattro opere concorrenti al premio per la sezione di Narrativa, la giuria ha estrapolato una rosa di libri costituita da: Silvia Avallone "Dove la vita è perfetta" Rizzoli; Gianrico Carofiglio "L'Estate fredda" Einaudi; Domenico Dara "Appunti di meccanica celeste" Nutrimenti; Marcello Fois "Del dirsi addio" Einaudi; Chiara Gamberale "Qualcosa" Longanesi; Giovanni Montanaro "Guardami negli occhi"  Feltrinelli; Gabriella Pedullà "Lame" Einaudi; Melania G. Mazzucco "Io sono con te. Storia di Brigitte" Einaudi.

TeatroLab, cinque nuove sedi per la scuola di arte scenica del Circus

Giovedì, 21 Settembre 2017 09:38 Written by

La nuova stagione di TeatroLab riparte con numerose novità. Da quest’anno, infatti, sarà possibile iscriversi ai corsi del laboratorio teatrale del Circus, sotto la direzione artistica e formativa di Daniele Onorati, in diversi centri della provincia di Matera. Grazie ad una serie di sinergie attivate dall’associazione pisticcese, si potrà studiare per diventare attori di teatro non solo nella storica sede del Circus in corso Margherita a Pisticci, ma anche a Marconia, nel nuovo cinema comunale, ed in strutture già connesse ai circuiti della cultura e dello spettacolo a Matera, Bernalda, Policoro e Montescaglioso.


I corsi sono rivolti a bambini, ragazzi e adulti ed affrontano tutti gli aspetti della tecnica teatrale. Con TeatroLab l’esperienza permette un contatto diretto con l’arte ed una percezione migliore e più consapevole dei segreti del teatro. Quella del Circus è una offerta formativa completa che punta sulla qualità dei contenuti, sulla professionalità dei docenti e sul rigore dei percorsi, così come certificato ormai da diversi anni di attività e dai risultati ottenuti dagli aspiranti attori, alcuni dei quali hanno nel frattempo potuto spendere le credenziali maturate per l’accesso ad iter specialistici nazionali collegati all’arte ed alla recitazione.

Far parte di TeatroLab, inoltre, significa entrare in un circuito creativo che va ben oltre l'iter di formazione. I laboratori si concludono, infatti, con una esperienza artistica sul campo e uno spettacolo condotto in maniera seria e professionale. 
Al termine della stagione 2017, ad esempio, gli attori di TeatroLab sono stati coinvolti nell’organizzazione e nella programmazione di Teatro dei Calanchi, il main event del Circus, in programma ad agosto nel suggestivo scenario naturale dei calanchi di Pisticci. La manifestazione, nei suoi primi due anni di vita, ha fatto registrare migliaia di presenze raccogliendo il consenso del pubblico e della critica.

TeatroLab è il posto giusto per chi cerca un'esperienza creativa davvero utile e stimolante. Un habitat artistico in cui esplorarsi e mettersi in gioco, allenando mente e corpo attraverso l’arte della recitazione. La scuola permette di entrare in un percorso formativo completo che accende la creatività attraverso la pratica e la conoscenza dell’arte scenica, in tutte le sue sfaccettature. La recitazione è una disciplina importantissima, fondamentale in ogni campo dello spettacolo, ma non solo: attraverso il mezzo teatrale si potenziano le proprie capacità espressive, utili e a volte indispensabili in tantissimi ambiti lavorativi.

TeatroLab propone un metodo che consente di far emergere il talento e le predisposizioni di ognuno, attraverso una didattica semplice ed efficace, adatta a tutte le età. L’offerta formativa prevede attività di recitazione, dizione, lettura espressiva, corsi per bambini e ragazzi, laboratori per adulti, borse di studio, formazione per docenti scolastici, percorsi individuali e di gruppo, lab cinema-videomaking.

I corsi avranno inizio ad ottobre: per prenotare da subito un incontro di orientamento e una lezione di prova gratuita e conoscere da vicino la realtà del Circus è possibile contattare il numero 329.92.86.379. Info su www.teatrolab.it. Pagina facebook: https://www.facebook.com/lucania.teatrolab.

 

Popular News

La nuova stagione di TeatroLab riparte con numerose novità. Da…
Un programma ricchissimo, che crede nella qualità della proposta filmica…
Accendere i riflettori sulla risorse mare per sfruttare quelle potenzialità…

Al via le riprese di "Acquario", corto prodotto dalla società lucana Mediterraneo Cinematografica

Domenica, 03 Settembre 2017 13:47 Written by

Inizieranno il 5 settembre le riprese del cortometraggio "Acquario", che segna l’esordio alla regia di Lorenzo Puntoni, giovane toscano classe ’86, diplomato presso l’Accademica dell’Immagine di L’Aquila.

Lucania Film Festival, successo per la cinque giorni di lavori

Lunedì, 14 Agosto 2017 11:24 Written by

Calandriello: “Il nostro cinema genera bellezza”

BENDETTO CROCE: DIARIO DI UN PELLEGRINAGGIO

Lunedì, 14 Agosto 2017 11:14 Written by

VALSINNI: Continua il grande successo di critica e di pubblico per “L'Estate d'Isabella” la manifestazione estiva dedicata alla poetessa Morra che si svolge nel centro storico dell'antico feudo di Favale (odierna Valsinni) e che giunge quest'anno alla sua XXVII edizione. Ogni sera centinaia di visitatori si addentrano nei vicoli del Borgo medioevale per un viaggio nella memoria e nel sogno. Fino al 2 settembre in programma visite al castello baronale, animazione dei menestrelli, rappresentazioni teatrali e cenacoli sotto le stelle. Tra gli spettacoli in cartellone la novità di quest'anno è rappresentata dall'opera “Benedetto Croce: diario di un pellegrinaggio”, scritta da Gennaro Olivieri, anche presidente della Pro Loco, per la regia del noto attore lucano Erminio Truncellito (nelle vesti anche di Benedetto Croce), in scena ogni mercoledì e domenica con inizio alle ore 20.30 nel teatro posto ai piedi del castello. Carmen Chierico presta il volto a Isabella, mentre gli arrangiamenti musicali e la voce sono di Livio Truncellito. Un omaggio dunque al critico che ha riscoperto la poesia morriana e donato a Isabella quella fortuna letteraria che invano ella ha sperato di ottenere in vita dalla pietà di un re Francia. Una rappresentazione fluida e commovente nella quale vengono alternate parti recitate, lettura di poesie e musica. Una scenografia scarna ma di molto effetto a testimoniare la semplicità dei luoghi visitati e delle persone conosciute dal Croce a Valsinni. Un'orchestra posta ai margini del palcoscenico suona melodiose note mentre il critico illustra il suo viaggio sentimentale “da Napoli a Valsinni, sulle orme di Isabella Morra” e mentre scorrono scene di vita quotidiana che si svolgono in casa Morra. Molto bravi gli attori, un gruppo affiatato di animatori che da anni formano una squadra per far rivivere le vicende umane e poetiche di Isabella, ragazzi che esprimono con gesti e parole un forte senso di appartenenza al loro paese. È proprio questo paese che Benedetto Croce visitò nel novembre del 1928 con l'intento di “vendicare la povera vittima”. Scrive nel suo libro “Isabella Morra e Diego Sandoval de Castro”, i cui brani più significativi sono recitati sul palcoscenico: “ed io ho voluto recarmi nei luoghi dove fu vissuta quella breve vita e cantata quella dolorosa poesia”. “Il Croce non è venuto a Valsinni per trovare nuovi documenti” dichiara Gennaro Olivieri “ma per appagare un suo intimo desiderio, vedere di persona i luoghi dove ha vissuto Isabella e che sono cantati nelle sue poesie. E questo è proprio lo spirito del parco Letterario, quello di invogliare la gente a visitare i luoghi morriani”. Il Croce ha, senza dubbio, anticipato il concetto di Parco Letterario, richiamando l'importanza di un artista la cui vita e le opere sono indissolubilmente legate e ispirate dal luogo natìo. La poesia viene utilizzata come chiave di lettura del territorio. Per informazioni sul cartellone estivo e sulle visite guidate, contattare il Centro visite della Pro Loco: tel 0835.817051, mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; fb: pro loco Valsinni. Sito: www.parcomorra.it.

Mohsen Makhmalbaf tra bellezza e censura: il regista ospite internazionale del Lucania Film Festival

Venerdì, 11 Agosto 2017 18:08 Written by

Nella sua quarta giornata di lavori, il Lucania Film Festival abbraccia Mohsen Makhmalbaf. Il regista iraniano, ospite internazionale della kermesse, terrà una masterclass nella Sala Interna del Centro Tilt a partire dalle ore 18.00 di sabato 12 agosto