Sabato, 21 Aprile 2018

POLITICA

POLITICA (3126)

Latest News

BERNALDA. Inaugurazione sede Forza Italia Bernalda e Metaponto - 16 Dicembre

Giovedì, 14 Dicembre 2017 15:10 Written by

Sabato 16 dicembre 2017 a Bernalda, in provincia di Matera, ci sarà l’inaugurazione della nuova sede di Forza Italia di Bernalda e Metaponto. L’evento sarà la simbolica posa della pietra angolare per la costruzione della nuova casa che vuole riunire sotto un unico tetto i moderati, liberali e cattolici del comune ionico.

Scanzano, tassa di soggiorno: Merlo e Giacco contestano il metodo

Giovedì, 07 Dicembre 2017 15:55 Written by

Il Consiglio comunale di Scanzano Jonico, nella seduta del 28 novembre, ha approvato con 10 voti a favore e 2 astenuti, la tassa di soggiorno. Il regolamento prevede una tassa che va da un minimo di 0,40 ad un massimo di 3 euro, imposta diversificata per le diverse ricettività.
All’indomani dell’approvazione dell’imposta di soggiorno, il Gruppo Consiliare Scanzano Libera (GIACCO Sabino Rocco – MERLO Maria Giovanna), intende precisare i motivi dell’astensione, posizione comunque già espressa in fase di discussione del punto all’Ordine del Giorno nel corso del consesso.
Contestiamo il metodo con cui l’Amministrazione ha prodotto il regolamento per la disciplina dell’imposta.
Nella parte deliberativa non si evince, così come disposto dal Decreto Legislativo n. 23 del 2011, il coinvolgimento delle associazioni di categoria, le quali hanno facoltà di disporre pareri sulle modalità applicative del tributo, nonché di prevedere esenzioni e riduzioni per particolari fattispecie o per determinati periodi di tempo.
A nostro avviso si sarebbe dovuto coinvolgere anche gli operatori turistici locali. In effetti, qualche giorno prima dell’adunanza, ne abbiamo sentito informalmente qualcuno e abbiamo percepito le loro non poche perplessità circa l’applicazione della tassa di soggiorno. Gli operatori turistici locali, infatti, temono ripercussioni sulle prenotazioni di soggiorno medio lunghe, prevedendo il rischio dell’incentivo di un turismo “mordi e fuggi”.
Secondo gli operatori turistici si prospetterebbe un calo del loro potere contrattuale nelle trattative con i grandi tour operator.
Per di più, Scanzano non è una realtà paragonabile ai Comuni limitrofi poiché ancora carente dei servizi turistici di base e, pertanto, sarebbe stato opportuno pianificare e prevedere l’imposta partendo dal coinvolgimento delle associazioni di categoria e operatori turistici locali.
Tenuto conto, comunque, delle finalità specifiche di destinazione trattandosi di un’imposta di scopo ai sensi dell’art. 4 del d.lgs. n. 23/2011, vigileremo per sapere che cosa l’amministrazione intenda fare con queste risorse, quali servizi intenda offrire al turista, quali interventi intenda finanziare in materia di turismo.
Chiederemo, pertanto, al Sindaco di istituire un tavolo tecnico con le associazioni di categoria e con gli operatori turistici locali per concordare quantomeno l’impiego delle somme provento della tassa di soggiorno. Chi meglio di loro conosce i problemi del settore.
Ci auguriamo che il denaro ricavato non sia utilizzato domani per gli scopi più disparati ma che abbia un riflesso reale sul miglioramento del settore turistico.
Scanzano Jonico, 05/12/2017

Il Consigliere Comunale/Presidente del Consiglio Comunale GIACCO Sabino Rocco
La Consigliera Comunale/Capogruppo MERLO Maria Giovanna

Pd: Polese nuovo segretario Basilicata

Lunedì, 04 Dicembre 2017 09:52 Written by

Il 35enne consigliere regionale eletto con le Primarie

Domani primarie per segretario Pd lucano

Sabato, 02 Dicembre 2017 15:57 Written by

Prenderà il posto di Luongo, morto 2 anni fa

Popular News

E’ stato approvato in Consiglio Comunale il bilancio di previsione…
Ha 25 anni e vive a Bernalda(MT), Antonio Perrone sarà…
“La candidatura di Nicola Benedetto alle Primarie rappresenta un’opportunità per…

Policoro, incontro tra i sindaci sulla vicenda Itrec: accordo sulla necessità di un monitoraggio ambientale

Mercoledì, 29 Novembre 2017 12:55 Written by

A seguito delle Conferenze di Servizio tenutesi a Rotondella e del Consiglio Comunale aperto del 20 Novembre a Policoro, si è tenuto ieri a Policoro un incontro istituzionale comprensoriale sulla vicenda dell’inquinamento ambientale rilevato da Sogin e da Arpab nell’impianto Itrec della Trisaia, a cui hanno partecipato i sindaci dei Comuni di Policoro, Tursi, Colobraro, Bernalda, Montalbano, Rotondella, San Giorgio Lucano, Pisticci, Nova Siri, Scanzano Jonico e Valsinni.

I rappresentanti istituzionali hanno ribadito la loro unità d’intenti nella gestione della questione e sulle azioni da intraprendere, in primis, la istituzionalizzazione del tavolo permanente.

Si è convenuto altresì di attenzionare il cronoprogramma degli interventi da parte di Enea, Sogin e Ispra, sollecitando gli stessi enti ad utilizzare procedure ed atti anche di carattere emergenziale e non ordinari per accelerare i tempi di risposta alle criticità.

I rappresentanti delle istituzioni si sono trovati d’accordo sulla necessità di avviare un monitoraggio ambientale complessivo e autonomo affidandolo ad un ente terzo.

Il tavolo permanente nella volontà degli amministratori riguarderà tutte le problematiche ambientali del comprensorio, programmando riunioni in tutti i Comuni aderenti all’iniziativa.

 

 

Consiglio comunale a Scanzano, si discuterà anche la tassa di soggiorno - 28 Novembre

Lunedì, 27 Novembre 2017 10:31 Written by

Il Consiglio Comunale di Scanzano Jonico si riunirà in sessione ordinaria nella Sala Consiliare della Sede Municipale martedì 28 novembre con inizio alle ore 18.00, in prima convocazione, ed in mancanza del numero legale in seconda convocazione giovedì 30 novembre con inizio alle ore 18.00 per la trattazione dei seguenti O.d.G:
1. Variazione al Bilancio di previsione finanziario 2017/2019 (art. 175, comma 2 del D.Lgs. n. 267/2000);
2. Istituzione imposta di soggiorno - Approvazione Regolamento per la disciplina dell'imposta di soggiorno;
3. Modifica Regolamento per la disciplina della concessione dei beni di proprietà.

"No ius soli", la petizione arriva a Scanzano

Lunedì, 27 Novembre 2017 10:22 Written by

“No ius soli”, la campagna per la raccolta firme ha fatto tappa, ieri, anche a Scanzano Jonico, a promuoverla il segretario cittadino di Fratelli d'Italia, Sabatino Casulli. Fra le ragioni che hanno spinto la forza politica a schierarsi per il “no” quella relativa al “modello ius sanguinis”, infatti nel materiale cartaceo diffuso si legge: “la cittadinanza è frutto della trasmissione dei valori dei propri genitori; si può anche scegliere la propria Patria di elezione ma solo dopo avervi vissuto per dieci anni, aver dimostrato di avere reddito sufficiente a vivere dignitosamente e a non pesare sul welfare italiano, non essere stato condannato per reati di allarme sociale e contro la persona e il patrimonio, aver dimostrato di aver metabolizzato i valori italiani”.
Inoltre, secondo Fratelli d'Italia e Gioventù Nazionale, tra le altre ragioni, “lo ius soli non è un modello di accoglienza ma strumento di sostituzione etnica”. E, ancora: “lo ius soli renderebbe quasi impossibile il rimpatrio di chi si macchia di reati comuni per il diritto al mantenimento dell'unità famigliare, polverizzando la possibilità di risposta alla criminalità proveniente da altri paesi”.

Un istituto scolastico a Scanzano a "Indirizzo sportivo internazionale", Ripoli: ci sono i presupposti

Sabato, 25 Novembre 2017 15:16 Written by

Con delibera di G.C. n.71 del 18.10.2017, in vista del nuovo Piano Regionale di Dimensionamento Scolastico, l’Amministrazione Comunale ha chiesto alle Autorità Politiche e Scolastiche Ministeriali, Regionali e Provinciali, l’istituzione a Scanzano Jonico di un corso di studi di scuola secondaria superiore ed in particolare di una sezione distaccata dell'Istituto di Istruzione Superiore Liceo “Enrico Fermi” di Policoro, corso di studi ad “Indirizzo Sportivo internazionale”, ricevendo l’approvazione ed il sostegno attivo da parte del Collegio Docenti e del Consiglio di Istituto del ridetto Liceo Fermi, ai cui componenti, per il tramite dell’ottimo Dirigente Scolastico Dott.ssa Giovanna Tarantino, va il nostro sentito ringraziamento. Il Comune di Scanzano Jonico, pur avendo registrato negli ultimi anni un considerevole incremento della popolazione residente (attualmente consta di circa 7.500 cittadini residenti), pur costituendo un punto centrale rispetto a tanti comuni situati sulla fascia ionica, non solo lucana ma anche calabrese e pugliese, e pur avendo i necessari locali e le necessarie strutture,  non dispone ad oggi di alcuna scuola superiore, rimanendo tristemente penalizzato. Proprio la centralità geografica potrebbe costituire motivo di attrazione di tanti giovani studenti lucani, calabresi (Alto Jonio) e pugliesi (Ginosa e Castellaneta in particolare), verso un indirizzo di studi del tutto nuovo per la zona, garantendo ampia utenza scolastica. Il Comune di Scanzano Jonico è, peraltro, concretamente candidato ad avere un ruolo importante nel panorama nazionale ed internazionale per la presenza del noto progetto “Città della Pace”, per cui un Liceo ad Indirizzo Sportivo Internazionale potrebbe offrire ampie opportunità, oltre che ai giovani del comprensorio Metapontino e dei paesi limitrofi calabresi e pugliesi, anche a studenti di nazionalità straniera ormai stabilmente presenti sul territorio. D’altronde, i giovani necessitano di accedere ad una offerta formativa varia, ed è innegabile che una formazione diretta verso uno stile di vita sano ed improntato alla cultura sportiva, costituisce un aspetto pedagogico non trascurabile in un “giovane e vivace” comune quale è Scanzano, anche al fine di una necessaria crescita culturale atta a contribuire al contrasto di fenomeni criminali sul territorio Metapontino. Concludiamo, pertanto, invitando caldamente le Autorità Scolastiche e Politiche Provinciali e Regionali, certamente dotate di notevole senso di responsabilità verso le problematiche territoriali,  ad accogliere la nostra richiesta, ritenendo che ce ne siano ampiamente i presupposti.