Domenica, 22 Ottobre 2017

Sopravvivere al caldo - I consigli dell'Asp Basilicata

Sopravvivere al caldo - I consigli dell'Asp Basilicata Featured

Tempi duri anche per i cammelli. Si boccheggia ovunque, con massime che anche a Potenza hanno superato i 40 gradi Celsius.

Come sopravvivere? Ce lo dice il Servizio Sanitario Regionale di Basilicata che, mediante apposita brochure, realizza un prontuario dei comportamenti per sopravvivere a Lucifero.

  1. Uscire di casa nelle ore meno calde della giornata evitando intervallo h 11-18.
  2. Indossare indumenti leggeri di cotone o lino, proteggere la testa con un cappello leggero, gli occhi con occhiali da sole e la pelle con creme solari ad alto fattore protettivo.
  3. Bere liquidi senza aspettare di avere sete, privilegiando l’acqua di rubinetto.
  4. Evitare bevande gassate o zuccherate o contenenti caffeina o alcool.
  5. Evitare bevande troppo fredde. Mangiare frutta fresca e verdura che contengono acqua e sali minerali.
  6. Evitare pasti pesanti ed abbondanti preferendo piccoli pasti durante la giornata.
  7. Bagnarsi il viso e le braccia con acqua fresca.
  8. Prestare attenzione ai soggetti a rischio, segnalando ai servizi sociali situazioni che richiedono un intervento.

E per refrigerare in modo alternativo la casa, invece? Schermare le finestre con tende, veneziane ecc. Aprire le finestre durante le ore meno calde come la notte o la mattina. Usare ventilatori meccanici da non indirizzare sul corpo o quando la temperatura interna supera i 32°C. Usare il condizionatore con deumidificatore seguendo queste semplici regole: 1) mantenere chiuse le finestre; 2) regolare la temperatura intorno ai 25°C; 3) evitare bruschi sbalzi di temperatura passando dall’interno all’esterno e viceversa; 4) evitare l’uso di elettrodomestici ad alto consumo energetico o che costituiscono fonte di calore es. forno e ferro da stiro; 5) utilizzare deumidificatori se l’umidità è elevata.

E in macchina? Ventilare l’abitacolo prima di entrare in auto, tenendo aperti gli sportelli. Viaggiare con il climatizzatore acceso mantenendo la differenza di temperatura fra interno ed esterno non superiore a 5°C), oppure con i finestrini semiaperti.

Insomma, Asp suggerisce... i cammelli approvano.

Brochure scaricabile all’indirizzo: http://www.aspbasilicata.it/sites/default/files/Allegato%20senza%20titolo%2000031.pdf

 

alba gallo

Read 737 times Last modified on Giovedì, 03 Agosto 2017 17:26
Rate this item
(1 Vote)