Sabato, 16 Dicembre 2017

Policoro, agricoltura, presentato coordinamento sindaci metapontino

Policoro, agricoltura, presentato coordinamento sindaci metapontino Featured

Presentato oggi nella Sala del Consiglio Comunale di Policoro il programma e gli obiettivi del Coordinamento dei Sindaci per del Metapontino per salvare l'agricoltura costituito come parte della Rete dei Municipi Rurali.

E’ quanto si legge in una nota dell’Associazione "Rete dei Municipi Rurali" di cui il coordinamento fa parte.

Alla firma dell'atto sono intervenuti i rappresentanti di sei comuni del Metapontino: Il sindaco di Policoro Enrico Mascia, il vicesindaco di Pisticci Maria Grazia Ricchiuti, il Sindaco di Montalbano Jonico Piero Marrese, il Sindaco di Scanzano Jonico Raffaello Ripoli, il sindaco di Nova Siri Eugenio Lucio Stigliano e per il Comune di Rotondella (impossibilitato a partecipare il Sindaco Vito Agresti) è intervenuto il Presidente del Consiglio Comunale, Pietro Laguardia.

Nell'incontro sono intervenuti Cosimo Stigliano e Giovanni Grieco (agricoltori) che hanno sottolineato con trasporto la condizione di crisi delle famiglie rurali del metapontino, Giuseppe Corrado (anch'egli agricoltore) che ha annunciato il sostegno di Confagricoltura Basilicata e Giovanni Lasalandra cittadino di Policoro che ha sottolineato l'importanza di assumere anche l'iniziativa contro i trattati internazionali come il CETA.

Per i sindaci sono intervenuti Enrico Mascia di Policoro e Raffaeelo Ripoli di Scanzano per la rete dei Municipi Rurali.

Quattro gli assi di iniziative annunciate: realizzare sportelli e strumenti di sostegno degli agricoltori e dei cittadini in crisi, una serie di iniziative per stimolare nelle scuole e nella società la discussione su come rilanciare l'agricoltura dell'area, la richiesta di apertura di tavoli e iniziative istituzionali rivolte alle istituzioni di governo come la Regione e il Governo Nazionale, il sostegno alle rivendicazioni, alle campagne e le proposte e l'impegno delle associazioni e dei movimenti degli agricoltori e dei cittadini impegnati per difendere e salvare l'agricoltura.

Annunciate alcune prime iniziative concrete:- l'apertura di uno sportello di ascolto e assistenza sull'indebitamento realizzato con le associazioni antiusura e antiracket; la costituzione di un gruppo di lavoro sul diritto all'acqua che si interfacci con il tavolo regionale di cui il Presidente Pittella ha assunto la diretta responsabilità; l'avvio di un lavoro per monitorare il crollo dei prezzi al campo che studi la possibilità di azioni rivolte all'antitrust ed rispetto della trasparenza delle relazioni commerciali; l'organizzazione di una manifestazione entro la metà di settembre per la difesa dell'agricoltura del territorio.

 

 

Read 1043 times
Rate this item
(0 votes)