Venerdì, 21 Luglio 2017

#SerieA2Futsal, Avis Borussia Policoro vittoriosa a Barletta

#SerieA2Futsal, Avis Borussia Policoro vittoriosa a Barletta Featured

Vittoria esterna per l'Avis Borussia Policoro nella ventesima giornata del campionato di serie A2 di futsal.

I ragazzi di Capurso si impongono 8-6 sul campo della Cristian Barletta al termine di una gara piena di emozioni e confermano la terza posizione nella classifica del girone B, prima del big match di martedì nel turno infrasettimanale contro la capolista Cisternino.

LA CRONACA. Pronti via e i policoresi si portano subito in vantaggio, il tiro di Calderolli è respinto da Filò, Silon si avventa sulla sfera e la ribatte in rete, sono passati appena 1'12". Reazione dei padroni di casa con Suarez che serve Dell'Olio sul secondo palo al quale non riesce la deviazione a rete. Il pareggio arriva al 3'53", calcio di punizione indiretto per un retropassaggio al portiere Laviola, Garrote di sinistro insacca. Due minuti dopo è Capacchione a sparare alto da buona posizione, poi una ripartenza coast to coast di Sampaio si conclude con il tiro dell'italobrasiliano sul palo. Ancora Sampaio si procura una grossa occasione, il suo destro da posizione centrale è miracolosamente deviato in corner dal portiere dei pugliesi Filò. Poco dopo ancora Filò a bloccare a terra in due tempi un forte destro di Urio. I padroni di casa si affacciano dalle parti di Laviola con Garrote, ma il suo destro è respinto con il corpo dal portiere policorese, poi ancora Garrote, questa volta il tiro finisce a lato. Pericolosa l'Avis Borussia con Osvaldo che recupera palla su Cristian nella metà campo avversaria, ma il suo tiro colpisce il palo esterno. Un calcio di punizione indiretto di Urio viene parato da Filò. Al 16'32" il vantaggio del Barletta, percussione centrale di Suarez, Laviola esce avventandosi sulla sfera, ma l'impatto con l'avversario provoca una carambola strana del pallone che finisce in rete. Gli ospiti ci provano con Sampaio, il suo destro di punta finisce al lato. Poi il Barletta con Garrote, ma respinge Laviola. Osvaldo con un sinistro da fuori va vicino al pareggio sfiorando l'incrocio dei pali, poi ancora Sampaio, il suo destro è respinto da Filò, poi allontana la difesa pugliese. Silon con il sinistro diretto verso il secondo palo, si allunga Filò che respinge e per poco Scandolara non fa tap-in. Al 18'39" il pareggio dei lucani, scambio Sampaio-Silon-Sampaio e quest'ultimo che di destro batte Filò. Passa un minuto e Sampaio sigla doppietta personale e vantaggio Avis Borussia, il destro di Osvaldo colpisce il palo, il bomber del Policoro fa sua la sfera e la mette sotto la traversa portando la sua squadra al riposo sul 3-2.
Inizia il secondo tempo subito con un sinistro di Garrote parato da Laviola, poi destro di Waltinho dalla distanza respinto sempre dal porteire lucano. Scambio tra Silon e Calderolli con il destro di quest'ultimo che finisce a lato. Urio recupera la palla e s'invola solo davanti a Filò, ma il suo destro finisce alto. Ancora pericoloso Urio con un destro dalla distanza che scheggia la traversa. Al 4'13" triangolo Calderolli-Silon-Calderolli e quest'ultimo che di sinistro infila Filò. Al 5'40" accorcia le distanze il Barletta con Garrote servito da Suarez sul secondo palo. L'Avis Borussia ancora pericolosa con Osvaldo, il suo sinistro respinto con il corpo dal portiere Filò, poi il destro di silon murato dalla difesa avversaria. Ripartenza Barletta con Garrote che serve Waltinho, il suo destro finisce alto. Mister Capurso usa la stessa mossa tattica di Sammichele inserendo il quinto di movimento che, come nella precedente trasferta, porta i buoni frutti. Sampaio serve Osvaldo sul secondo palo, Filò respinge due volte. Sulla successiva rimessa laterale Silon serve Urio che trasforma di destro per il 5-3 al 10'26". Al 11'36" arriva il 6-3, ancora ottima ripartenza, Sampaio serve Osvaldo che con un sinistro chirurgico infila nel sette. Ottimo Laviola su Waltinho, poi destro di Garrote che sfiora l'incrocio dei pali. Poi Filò serve garrote sul secondo palo, il suo tentativo di deviazione a rete è impreciso. Ancora Waltinho dalla distanza, attento Laviola a togliere la sfera sotto la traversa. Quello che non ti aspetti succede in poco più di trenta secondi, con il Barletta che rimonta fino al 6-6. Prima un destro di Waltinho dalla distanza al 14'14", poi la doppietta di Cristian con una ripartenza al 14'30" e al 14'46" dopo aver intercettato un rilancio della difesa lucana. Dopo l'inaspettato arriva la reazione policorese, dopo un'ottima azione corale il tiro di Sampaio finisce alto. Al 18'05" i biancorossoblu tornano in vantaggio con Osvaldo servito sul secondo palo da Calderolli e sempre in veste di quinto di movimento. Occasione Barletta con Garrote che, appostato sul secondo palo, mette a lato. La chiude Urio al 19'07" trasformando un tiro libero procuratosi da Sampaio.

LEOPOLDO CAPURSO. A fine gara un Leopoldo Capurso contento per il risultato ma molto meno per alcune situazioni di gioco:"non posso essere certo contento se prendiamo sei gol, non è la squadra che voglio io, in fase difensiva dobbiamo essere molto più attenti e concentrati, anche se in realtà molti giocatori stanno avendo un minutaggio elevato. Fortunatamente riusciamo a creare tante occasioni e utilizzare bene il quinto di movimento, un po come successo a Sammichele. Stiamo subendo troppi gol, dobbiamo migliorare in questo".

Formazione Avis Borussia Policoro: Vincenzo Laviola, Rocco Salvatore Silletti, Junior Silon, Fernando Calderolli, Cristiano Scandolara, Fabricio Urio, Fernandes Moreno Osvaldo, Manuel Patamia, Conrado Sampaio, Dante Greco, Lornzo Giannace, Eugenio Nucera. Allenatore Leopoldo Capurso

Formazione Cristian Barletta: Gianluca Capuano, Filipe Marques De Carvalho FILO', Silvio Dell'Olio, Luciano Capacchione, Domenico Binetti, Salvatore Dibenedetto, Iglesias Ballesteros CRISTIAN, Suarez Curbelo AYOSE, Jose Antonio Linero GARROTE, Focosi Eller GABRIEL, Aparecido Muoio WALTINHO, Donato Acocella. Allenatore Antonio Dazzaro

Arbitri: Massimo Tariciotti di Ciampino e Lorenzo Di Guilmi di Vasto, cronometrista Antonio Dimundo di Molfetta.

 

 

Read 587 times Last modified on Domenica, 19 Febbraio 2017 09:31
Rate this item
(0 votes)

Per la tua pubblicità su questo sito