Mercoledì, 22 Novembre 2017

Scanzano: M5S chiede la rimozione dei rifiuti per sostenere salute e sviluppo del territorio

Scanzano: M5S chiede la rimozione dei rifiuti per sostenere salute e sviluppo del territorio Featured

La cosa certa è che la situazione non è sostenibile. Un Paese che vuole puntare allo sviluppo rurale non può rimanere in questa condizione. Siamo preoccupati che l'estate 2017 ormai alle porte possa essere come quella del 2016.
Il M5S e i cittadini chiedono un impegno urgente e concreto all'Amministrazione Comunale con l'auspicio di conoscere al più presto il bando e che il problema dei rifiuti a Scanzano diventi per il bene di tutti un lontano ricordo

Troppi i luoghi che di fatto sono trasformati in microdiscariche nel territorio di Scanzano. La salute, l'ambiente, il paesaggio, l'economia agricola e turistica del nostro Paese devono essere salvaguardati dai rifiuti, ormai presenti da tempo.
come M5S con numerosi cittadini, abbiamo chiesto con una raccolta firme, alle autorità competenti (Carabinieri Forestali, Vigili e al Sindaco) di intervenire con la massima urgenza per rimuovere i rifiuti abbandonati in discariche abusive in diverse zone del comune e di impedire il verificarsi di altre situazioni simili e adottare tutti i provvedimenti necessari a tutelare la salute della popolazione che abita e transita nei dintorni.
Riteniamo improrogabile e urgente lavorare per migliorare il servizio della raccolta dei rifiuti che deve avere come obiettivi la differenziata, un piano di riduzione, di educazione dei cittadini e di controllo. I benefici della differenziata sono rilevanti: riduzione della tariffa del servizio per la raccolta e creazione di nuovi posti di lavoro. Opportunità che Scanzano non può più rinviare.
L'Amministrazione Comunale, adducendo come motivazione la necessità di lavorare con urgenza e quindi di non poter perdere tempo, non ha voluto accogliere la proposta del M5S di istituire una commissione che si prefiggeva l'obiettivo di far partecipare e coinvolgere i cittadini, gli esperti e le Associazioni, alla stesura del bando e alle decisioni sulla gestione dei rifiuti.
Tuttavia, ad oggi, con delibera di giunta n.1 del 19/01/2017 l'Amministrazione ha approvato il progetto "servizi di igiene urbana e complementari". Il bando per la gestione e la raccolta pare non sia ancora pronto. Ignoti anche i tempi per la sua pubblicazione. Pertanto ad aprile, diversamente da quanto annunciato dal Sindaco Raffaele Ripoli non ci sarà nessuna nuova gestione.
La cosa certa è che la situazione non è sostenibile. Un Paese che vuole puntare allo sviluppo rurale non può rimanere in questa condizione. Siamo preoccupati che l'estate 2017 ormai alle porte possa essere come quella del 2016.
Il M5S e i cittadini chiedono un impegno urgente e concreto all'Amministrazione Comunale con l'auspicio di conoscere al più presto il bando e che il problema dei rifiuti a Scanzano diventi per il bene di tutti un lontano ricordo.

Portavoce M5S Antonello Musillo

Consigliere Comunale Scanzano J.co

Read 558 times
Rate this item
(0 votes)