Lunedì, 24 Aprile 2017

Operazione Pusher, tre persone arrestate dalla Polizia a Matera e in provincia

Operazione Pusher, tre persone arrestate dalla Polizia a Matera e in provincia Featured

L’attività è stata svolta in tutta Italia dalle Squadre Mobili con l’ausilio dei cani antidroga, nelle indagini anche persone di Policoro e Pisticci

Si è conclusa l’operazione della Polizia di Stato denominata “Pusher”, che ha permesso in tutta Italia di sequestrare diversi chili di droga e di arrestare oltre duecento persone responsabili a vario titolo di reati connessi al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività “ad alto impatto” - come riportato nella nota inviata dalla Questura di Matera lo scorso 9 febbraio -  ha visto impegnati 600 agenti delle Squadre Mobili di tutta Italia e il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato. Nella provincia di Matera l’operazione è stata coordinata dalla Squadra Mobile con la collaborazione dei due Commissariati di P.S. di Pisticci e di Policoro, nonché delle unità cinofile della Polizia di Stato di Bari e della Guardia di Finanza di Metaponto e ha permesso di scoprire e sequestrare diverse quantità di stupefacenti e di trarre in arresto tre persone.
I soggetti arrestati perché trovati "in possesso di droga ai fini di spaccio sono": Pellegrino Antonio, classe 1975, domiciliato a Matera, trovato in possesso di gr.20,2 di cocaina, Siano Antonio, classe 1989 di Policoro, trovato in possesso di gr.9,2 di cocaina e di gr. 142 di marijuana e Minerba Alberto, classe 1994 di Pisticci, trovato in possesso di gr.50,1 di marijuana.  Per giungere a questi risultati, sono state effettuate n.9 perquisizioni personali e n.8 perquisizioni locali e veicolari, controllati n.128 veicoli e n.192 persone.

Complessivamente sono stati sequestrati: gr.31,9 di cocaina, gr.193,5 di marijuana, gr.8,4 di hashish. Nel corso dell’operazione è stata sottoposta a sequestro anche un’autovettura impiegata per il trasporto della droga.
Determinante è stato il contributo di Amira e Africa della Polizia di Stato e Dafne della Guardia di Finanza, i cani antidroga che, grazie al loro fiuto infallibile, hanno permesso di scovare la droga nascosta.

Read 2329 times
Rate this item
(0 votes)

Per la tua pubblicità su questo sito