Mercoledì, 20 Settembre 2017

Scanzano J.co, dal Lido Sabbia D’oro a Confindustria. La storia di Giuseppe Ferrara: «il mio turismo 2.0 la ricetta per far crescere il Metapontino”

Scanzano J.co, dal Lido Sabbia D’oro a Confindustria. La storia di Giuseppe Ferrara: «il mio turismo 2.0 la ricetta per far crescere il Metapontino” Featured

Il manager descrive l'impegno sul territorio locale e nazionale con novità che porteranno beneficio alla costa jonica.

Giuseppe Ferrara, 27 anni, manager del “Lido Sabbia D'oro Beach club” di Scanzano jonico, è entrato a far parte di “Confindustria Giovani Imprenditori”, diventando al momento l’unico membro proveniente dal Metapontino. «Ho deciso di cominciare questa avventura – ha spiegato Ferrara – per dare voce a questo territorio nella principale organizzazione rappresentativa delle imprese italiane. Il mio concetto di turismo balneare 2.0 – ha continuato - serve anche a dare una scossa a tutti gli imprenditori di questo territorio e far capire che questa terra è una “Ferrari” che sinora è stata solo portata alla seconda marcia e che quindi con le idee innovative potrebbe arrivare al massimo delle possibilità».

Giuseppe, dopo svariati anni di esperienze lavorative in giro per l'Italia e all’estero, è tornato nell'azienda di famiglia per contribuire alla crescita della stessa apportando numerose modifiche al sistema del turismo balneare che ormai era diventato monotono. Infatti la sua ricetta di turismo 2.0 ha stravolto le dinamiche del settore balneare jonico, inserendo novità degne dei migliori beach club europei, che contribuiranno alla crescita del territorio. «Ho lavorato molto sulla valorizzazione dei servizi presenti e l'introduzione di spazi dedicati al benessere e al divertimento. Nel mio stabilimento ho inserito vasche idromassaggio, vip privèe e area champagneria dove poter sorseggiare un drink in riva al mare. Molta importanza viene data anche ai ragazzi e bambini con numerose attività legate all' aspetto ludico. L'azienda sta avendo un grande sviluppo a livello commerciale, trovando approvazione a livello regionale e nazionale. Da due anni siamo uno dei locali leader della costa per numero di presenze, anche grazie a convenzioni in ambiti importanti. Nelle prossime due estati – ha dichiarato - ospiteremo numerosi turisti e quindi spero oltre alle nostre forze messe in campo, si possa avere un apporto risonante da parte della Regione Basilicata al fine di portare tutte le strutture ricettive ad uno standard proporzionato alla quantità della domanda».

Il giovane manager, infine, ha illustrato le novità della prossima stagione e i progetti futuri della sua azienda. «Innanzitutto stiamo lavorando per inserire un nuovo concetto di ristorazione per tutte le esigenze dei nostri ospiti, realizzando piatti di ottima qualità e aprendo l'offerta con variegate possibilità di scelta di prezzo. Organizzeremo anche vari Campus finalizzati all' insegnamento della lingua inglese e del nuoto, oltre ad una possibile collaborazione con una squadra di calcio di serie A per portare giovani calciatori a fare un' esperienza di sport e divertimento in una terra magnifica. Introdurremo anche una novità unica a livello regionale e interregionale, concorrendo per la classifica di miglior stabilimento balneare del sud Italia. Il progetto è quello di portare il brand “Lido Sabbia d'oro” anche fuori dal territorio nazionale, creando una catena di stabilimenti balneari 2.0 e un marchio di abbigliamento legato all’azienda. Il mio obiettivo – ha concluso Ferrara – è lavorare in modo innovativo per far crescere non solo l’azienda, ma anche il nome di Scanzano e dell’intero Metapontino in Italia e all’estero».

 

 

 

 

Read 4825 times Last modified on Domenica, 29 Gennaio 2017 12:21
Rate this item
(0 votes)

Comune di Colobraro