Il Metapontino

Oggi: 06-03-2015 , 09:55

Ultimo aggiornamento:07:38:31 AM GMT

Social You Tube Feed RSS Twitter Facebook
Sei in: Cronaca
26/04/2013

CRONACA

Proseguono le ricerche di possibili fusti tossici nella zona del basso Sinni

Scrivi e-mail Stampa PDF

E’ proseguita anche oggi la ricerca dei fusti tossici nella zona compresa tra i territori di Valsinni e Rotondella. Uomini della Squadra mobile di Potenza e Matera, del Cnr e vigili del fuoco, in gran numero, e alla presenza dello stesso pm della Dda di Potenza che coordina le indagini, Laura Triassi, erano al lavoro questa mattina, ma le attività proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Francomano: 'Potenziamento VV.FF. da giugno a settembre

Scrivi e-mail Stampa PDF

Vincenzo Francomano, in qualità di presidente dell’Area Programma “Metapontino-Collina Materana” ha chiesto alla Regione Basilicata, alla Provincia di Matera, al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ed alla Prefettura, di attivarsi per l’approssimarsi della stagione estiva che pone, sin d’ora, l’attenzione delle istituzioni verso il problema degli incendi. L’Area Programma “Metapontino-Collina Materana”

Commissione parlamentare ciclo rifiuti, la senatrice Negri al Centro Trisaia di Rotondella

Scrivi e-mail Stampa PDF

 

ROTONDELLA – Centro Enea della Trisaia di Rotondella prima tappa, questa mattina, della due giorni in Basilicata della Commissione  Parlamentare di inchiesta sul ciclo dei rifiuti. Dopo il sopralluogo del marzo 2010 parlamentati, tecnici e documentaristi sono tornati in Regione per acquisire dati e nuovi elementi su questioni ambientali tuttora irrisolte e fare chiarezza su presunti traffici e legami con un più generale sistema di illegalità organizzata.

Si cercano rifiuti tossici nei pressi del fiume Sinni

Scrivi e-mail Stampa PDF

Ci sono rifiuti nocivi nel territorio compreso tra Colobraro, Rotondella e Valsinni? Ad oggi ancora non c’è traccia di ritrovamenti, ma è da stamattina che agenti dei reparti speciali della polizia di Stato, assieme ai vigili del fuoco, stanno setacciando alcune zone del Basso Sinni. Si ricercano fusti contenenti rifiuti di indefinita provenienza, che potrebbero essere stati seppelliti nel sottosuolo. Nel pomeriggio, le forze dell’ordine, in tenuta da ricerca e con uno speciale rilevatore, hanno esplorato la zona destra del fiume Sinni, probabilmente ricadente nel demanio dello Stato, vicino al confine tra Rotondella e Valsinni.

Ancora tempo per l'esito della perizia dell'autopsia su Luciana Vittoria

Scrivi e-mail Stampa PDF

MONTALBANO JONICO – I giorni a disposizione dei consulenti per depositare la perizia dell’autopsia effettuata sul corpo di Luciana Vittoria finirebbero domani. Ma al dottor  Biagio Solarino, dell’Università di Bari, e nominato dalla Procura di Matera - stando a quanto detto dal difensore della famiglia, l'avvocato Pietro Ruggi - servirebbero più dei canonici 90 giorni per approfondire le indagini e capire se la morte della giovane mamma di Montalbano Jonico sia davvero da attribuire a qualcosa andata storta durante il parto.

Oleodotto, mercoledì attesa relazione Eni. Possibile causa 'un forellino'

Scrivi e-mail Stampa PDF

BERNALDA - L'incontro che si è tenuto questa mattina a Bernalda, sul guasto all'oleodotto Viggiano - Taranto che ha prodotto lo scorso fine settimana lo sversamento di alcune decine di metricubi di olio su una  superficie di circa 6000 metri quadrati in località Giulianello (Bernalda), è stato aggiornato a mercoledì prossimo, nella casa comunale bernaldese, quando l'Eni produrrà una relazione dettagliata sull'accaduto. Pare che la fuoriuscita sia stata provocata da un forellino dal diametro di un millimetro, poi la pressione ha prodotto una lacerazione. L'oleodotto che trasporta il petrolio dalla Basilicata alla raffineria di Taranto è lungo 136 chilometri (trasporta all'incirca 90 barili di greggio al giorno), lungo il percorso ci sono 23 pozzi controllati telematicamente, altri 5 invece, e fra questi quello di Bernalda, sono controllati manualmente ogni settimana. Dunque,

Città della Pace, sei nuovi ospiti a Sant'Arcangelo

Scrivi e-mail Stampa PDF

La Città della Pace per i Bambini Basilicata ospita dalla fine della scorsa settimana una famiglia composta da tre bambini e tre adulti in fuga dalle aree del Mediterraneo orientale sconvolte da conflitti e da persecuzioni ormai da lunghissimi anni e una giovane donna in attesa di un bimbo proveniente dall’Africa Occidentale. “Accogliendo i nostri nuovi fratelli e sorelle che hanno sofferto tanto nella nostra società e soprattutto nei nostri cuori – ha dichiarato il premio Nobel Betty Williams (nella foto), che presiede la Fondazione della Città della Pace - noi lasciamo entrare la speranza di un migliore futuro e la promessa di una vita pacifica”. Per l’ospitalità la tutela e l’integrazione delle famiglie di rifugiati la Fondazione, promossa dalla Regione Basilicata e dal premio Nobel insieme ai Comuni di Scanzano Ionico e di Sant’Arcangelo, agisce in partenariato con la Provincia di Potenza a seguito di un protocollo d’intenti siglato lo scorso anno. In questo modo la Fondazione sta collaborando con

A Montalbano Jonico si è discusso di ''Scuola e dislessia'', inaugurata anche una struttura riabilitativa

Scrivi e-mail Stampa PDF

MONTALBANO - “Aderire così numerosi a simili ed insolite iniziative è segno di estrema sensibilità al tema sui disturbi dell’apprendimento”, lo ha detto la direttrice scolastica Maria Amorigi al convegno dal tema “Scuola e Dislessia: Applicazione pratica della Legge 170 per gli insegnanti della Scuola di ogni ordine e grado”, tenutosi sabato a Montalbano nell’istituto Comprensivo “N. Fiorentino”. A confermare le sue parole è stato anche il dato di fatto che ha dimostrato la presenza all’incontro di poco più di 150 persone a fronte dei 30 partecipanti previsti.

Oleodotto Bernalda, lunedì conferenza di servizio

Scrivi e-mail Stampa PDF

BERNALDA – Il guasto a una valvola della  condotta che porta il petrolio dalla Basilicata, dove viene estratto, a Taranto (Puglia), dove hanno sede le raffinerie,  è stato riparato già da diverse ore (foto 1- 2),  parte dell'olio è stato aspirato (o assorbito), tuttavia l'area è  contaminata. Occorrerà capire “quanto” per adottare i provvedimenti necessari: ripristino e bonifica del luogo. Le operazioni di messa in sicurezza andranno avanti fino a questa sera, a Bernalda in zona “Pizzica” dove  venerdì scorso si è verificata  la rottura dell'oleodotto (Viggiano – Taranto), sono ore di lavoro intenso - grosso lo spiegamento di mezzi e uomini - e  apprensione. Domani mattina alle 10 nella casa comunale si terrà la conferenza di servizio. L'allarme è stato lanciato venerdì sera  da Vincenzo Grippo

Montalbano, ancora un furto nel bar in villa

Scrivi e-mail Stampa PDF

MONTALBANO - La comunità montalbanese è ancora una volta bersaglio dei malviventi: la scorsa notte l’ennesimo  furto.  Questa volta a subire  il fattaccio è stato il bar della villa comunale. Tagliati i cardini metallici della porta d’ingresso con una smerigliatrice angolare, i ladri hanno asportato dal bar tre bottiglie di vino, due macchinette videopoker, un money change, l’incasso di ieri (9 marzo) che ammonta a circa 80,00 euro ed altri 350,00 euro, tutti in monete che erano in realtà destinati al cambio dei soldi utili per i videopoker. Da un primo sopralluogo dei carabinieri, questa mattina, è stato ritrovato, a poca distanza dal bar, il change e le tre bottiglie di vino. Il danno per la riparazione della porta ammonta a circa 500,00 euro. Il locale,

Bernalda, perdita oleodotto, la Regione tranquilizza: 'Piccola fuoriuscita'

Scrivi e-mail Stampa PDF

BERNALDA - Tecnici del Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata, della Protezione Civile, dell’Eni e del Comune di Bernalda sono al lavoro da questa mattina per accertare le cause che hanno provocato la fuoriuscita di una quantità limitata di petrolio dall’oleodotto che collega Viggiano a Taranto.La zona interessata è di proprietà dell’Eni e si trova in agro di Bernalda, in località “Pizzìca”, dove a suo tempo è stato realizzato, in un’area recintata, uno dei pozzetti di verifica per l’ispezione delle valvole di controllo. A quanto è stato possibile stabilire da una prima sommaria verifica,

Pagina 186 di 310

Banner
Banner
Banner
Banner
Sostienici Valuta:   Importo: