Il Metapontino

Oggi: 24-07-2014 , 16:32

Ultimo aggiornamento:10:00:41 AM GMT

Social You Tube Feed RSS Twitter Facebook
Sei in: Cronaca
26/04/2013 26/04/2013

CRONACA

Alluvionati, pronti alla mobilitazione, il digiuno non basta

Scrivi e-mail Stampa PDF

MARINA DI GINOSA - "Il governo precedente non ha dato risposte, questo ci prende in giro". Fabbris, da Ginosa Marina (Ta),  continua lo sciopero della fame e aspetta che si tenga una riunione operativa con i Comuni e le Province che hanno già dato l'impegno a scendere in mobilitazione in strada con i cittadini del territorio."Abbiamo ascoltato in diretta le parole che il sottosegretario Tullio Fanelli ha scandito nel suo intervento nell'aula del Parlamento stamattina e ci sentiamo presi in giro. Non c'è l'ordinanza che aspettiamo da nove mesi e non c'è nemmeno l'impegno a farla in tempi celeri.

Non è tanto questo che ci ha fatto vergognare quanto le vuote parole di circostanza usate per chiedere che il Comitato interrompa lo sciopero della fame e la pressappochezza con cui è entrato nel merito di responsabilità che competono direttamente a quelle istituzioni che ora rappresenta. Ci

Policoro: i commercianti incontrano gli amministratori

Scrivi e-mail Stampa PDF

L’Amministrazione comunale ha incontrato nel pomeriggio del 6 dicembre alcuni commercianti della città di Policoro, rientranti soprattutto nella categoria di bar e ristoranti, sulle criticità che sta attraversando il settore. Alcuni di loro hanno sottoposto all’Amministrazione i seguenti problemi: troppe licenze rilasciate per l’apertura di bar e ristoranti; la necessità di contingentare e delocalizzare gli ambulanti forestieri durante le feste patronali o altri eventi in aree della città che non sia il cuore della festa; avere a disposizione alcuni parcheggi riservati; chiudere al traffico via Siris la domenica dall’incrocio di via Monte Bianco.

Il 16 dicembre dipendenti Consorzio Bonifica in sciopero

Scrivi e-mail Stampa PDF

METAPONTO - “Le scriventi OO.SS., facendo seguito alle precedenti note con le quali si proclamava lo stato di agitazione dei lavoratori dipendenti del Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto, con la presente comunicano che il 16 dicembre 2011 effettueranno una giornata di sciopero coincidente con l’intera giornata di lavoro, nel rispetto di quanto previsto in materia delle vigenti disposizioni normative e contrattuali.

Terre Joniche: ''Domani in Parlamento discussione su risorse alluvione in Puglia''

Scrivi e-mail Stampa PDF

MARINA DI GINOSA - Il Governo risponderà domattina in Parlamento su quali decisioni avrà assunto sull'alluvione a Marina di Ginosa. Questo il testo reso noto dall'On.le Ludovico Vico:

Tribunale di Pisticci a rischio chiusura nonostante le 10mila cause all'anno

Scrivi e-mail Stampa PDF

PISTICCI – Da una parte i numeri incoraggianti, la mole impressionante di affari giudiziari, dall'altra la volontà di recente manifestata dalla legge, la 148 del 2011, che vorrebbe la chiusura delle sedi distaccate dei tribunali: “i tribunali inefficienti”. Il paradosso riguarda anche il Metapontino, l'esempio è rappresentato dal Tribunale di Pisticci, sede distaccata di quello di Matera, istituita dopo la soppressione delle Preture, all'incirca 30 anni fa. La sede pisticcese è da molti indicata   come il Tribunale del Metapontino. Una coscienza comprensoriale dei servizi – in questo caso quelli relativi alla giustizia – matura fra cittadini e politica. Sulla stessa

Nessuna novità sull'ordinanza alluvione per la Puglia. Il Comitato Terre Joniche prosegue la protesta

Scrivi e-mail Stampa PDF

GINOSA MARINA- Dopo la fiaccolata di solidarietà con gli alluvionati di Marina di Ginosa, a cui ha partecipato una folta partecipazione di cittadini non solo del Comitato e di rappresentanti istituzionali del Comune di Ginosa e l'incontro di ieri sera, il portavoce del comitato "Terre Joniche", al suo quattordicesimo giorno di sciopero della fame ha detto "Molti contatti con Roma, diversi segnali di interlocutori politici ed istituzionali ma ancora nessuna risposta concreta. Dunque lo sciopero della fame continua". 

Su inquinamento Basento Sel Pisticci chiede più indagini e bonifica area

Scrivi e-mail Stampa PDF

PISTICCI - La Prefettura di Matera afferma che le analisi eseguite dall’ARPAB su campioni di acqua prelevati dal fiume Basento, a monte e a valle dello stabilimento Mythen, nonché dallo scarico industriale della medesima azienda, hanno accertato che gli agenti chimici, causa dell’inquinamento del fiume Basento a valle della scarico Mythen, sono gli stessi contenuti nello scarico della ditta. Quanto comunicato rappresenta l’occasione per sottolineare, con un leggero ottimismo, che finalmente sta emergendo la verità sull’inquinamento del fiume Basento e dell’intera vallata, sia pur tra mille difficoltà e nonostante  vari tentativi volti ad impedire la piena conoscenza di quanto avviene nella zona del Basento.  

II Censimento Nibbio reale in Basilicata

Scrivi e-mail Stampa PDF

Tra il 9 e l' 11 dicembre 2011 sarà effettuato il 2° Censimento Invernale del Nibbio reale (Milvus milvus) in Basilicata. Grazie alla collaborazione, già nella prima iniziativa,   di 20 rilevatori è stato possibile individuare 14 siti dormitorio, chiamati in gergo tecnico "roost" in cui sono stati censiti complessivamente poco meno di 700 esemplari, il maggior numero a livello nazionale. Quest'anno il censimento, effettuato in contemporanea anche in altre regioni italiane, sarà ripetuto anche nella prima decade di gennaio al fine di ottimizzare i metodi del conteggio ed acquisire informazioni più precise ed utili ai fini della tutela e conservazione della popolazione svernante. Questa attività si basa sull'apporto assolutamente volontario di tanti appassionati ed esperti dei rapaci che scelgono di contribuire alla conoscenza di una specie prioritaria di notevole importanza a livello europeo. Il primo censimento effettuato

Festa dell'Albero a Rotondella

Scrivi e-mail Stampa PDF

Rotondella - Si svolgerà domani (6 dicembre) la Festa dell’Albero, rinviata a causa di problemi organizzativi che hanno impedito lo svolgimento dell’iniziativa lo scorso 21 novembre, Giornata Nazionale dell’Albero, promossa dal Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con l’ANCI e d’intesa con il Ministero dell’Istruzione e sviluppato in tutta Italia.

Alluvionati, dopo il ricovero continua il digiuno, oggi fiaccolata

Scrivi e-mail Stampa PDF

GINOSA MARINA - Gianni Fabbris, in sciopero della fame da ormai 12 giorni, dopo il ricovero all’Ospedale di Castellaneta, nella giornata di ieri, è stato sottoposto a una serie di accertamenti clinici; ieri sera è tornato al presidio in piazza Indipendenza a Marina di Ginosa, nonostante il parere contrario dell’equipe medica della struttura ospedaliera ed, alle 18,30, ha partecipato all’Assemblea del Comitato in cui ha sottolineato: “Questa vertenza non ha bisogno di eroi ma è il frutto della partecipazione dei cittadini lucani e pugliesi delle Terre Joniche, sia di quanti sono stati direttamente colpiti, sia di quanti hanno a cuore la tutela e la messa in sicurezza del territorio.  Lo sciopero della fame

Noscorie Trisaia in piazza don 'Zero privilegi'

Scrivi e-mail Stampa PDF

POLICORO - Noscorie Trisaia allo stesso modo di come ha aderito al referendum su acqua e nucleare facendosene promotore aderisce e si fa promotore del Progetto di legge d’iniziativa popolare per la riduzione dei costi del consiglio regionale di Basilicata "Zero privilegi".

Pagina 186 di 287

Banner
Banner
Banner
Banner
Sostienici Valuta:   Importo: