Il Metapontino

Oggi: 24-10-2014 , 16:39

Ultimo aggiornamento:12:26:44 PM GMT

Social You Tube Feed RSS Twitter Facebook
Sei in: Cronaca
26/04/2013 26/04/2013

CRONACA

A Marconia la sede della Guardia Nazionale Ambientale

Scrivi e-mail Stampa PDF

Alla presenza del Dirigente Regionale Angelo Frescura e del Dirigente Provinciale di Foggia  prende l’avvio della sede della Dirigenza Provinciale, con sede a Marconia,  della Guardia Nazionale Ambientale. Alla riunione di costituzione di ieri 23 ottobre ha partecipato l’Amministrazione Comunale nella Presenza dell’Assessore all’Ambiente Dr. Pasquale Grieco. Durante la riunione è stato nominato il Dirigente Provinciale di Matera nella persona del Sig. Macchia Luciano. Si tratta una nuova presenza importane nel nostro territorio in quanto il corpo dei volontari può rappresentare un supporto validissimo alle forze di polizia che operano nella zona.

BERNALDA. Sito con rifiuti, i Carabinieri sollecitano sindaco per emissione ordinanza

Scrivi e-mail Stampa PDF

Questa mattina i carabinieri della stazione di Bernalda, nel corso di servizio perlustrativo, hanno rinvenuto, in via Lorito, su un terreno di mq. 2700 circa, ove insiste un vecchio scheletro grezzo di un fabbricato, diversi cumuli di rifiuti non pericolosi, abbandonati dai soliti ignoti, costituiti da materiali inerti di risulta, carcasse di elettrodomestici, materiali plastici, ferrosi e resti di potatura.

Rissa per futili motivi a Nova Siri: tre giovani arrestati e poi rimessi in libertà

Scrivi e-mail Stampa PDF

I carabinieri di Nova Siri Scalo hanno arrestato tre giovani del posto con l’accusa di rissa aggravata. Martedì poco dopo la mezzanotte, nel centro urbano di Nova Siri Scalo, per futili motivi, i tre giovani si sono affrontati nella piazzetta XI Settembre scambiandosi calci e pugni. Sul posto sono arrivati gli agenti che da una prima ricostruzione della vicenda hanno accertato sia scaturita a seguito del diniego di somministrazione di un caffè presso un bar antistante la citata piazzetta (poiché la macchinetta non era funzionante per le operazioni di pulizia).

Assoluzione, l'intervento del geometra Breglia dipendente comunale

Scrivi e-mail Stampa PDF

Per quanto di mia competenza in qualità di Responsabile del Procedimento inerente alla pratica edilizia per la quale siamo stati accusati di abuso d'ufficio , dichiaro la mia grande soddisfazione per l'assoluzione con formula piena perché il fatto non sussiste pronunciata dalla Corte d'Appello di Salerno in data 21/10/14 in quanto senza alcun ombra di dubbio ho sempre creduto di avere istruito la pratica nel pieno rispetto ed in conformità alle norme di legge, tant'è che ancora oggi rifarei la stessa proposta di provvedimento senza cambiare una sola virgola.

Revoca trasferimento Dirupo. Pd: ''occasione di sviluppo turistico''

Scrivi e-mail Stampa PDF

In un momento storicamente importantissimo per l’intera regione Basilicata, con la designazione di Matera a Capitale Europea della Cultura 2019, salutiamo con entusiasmo la revoca del decreto di trasferimento del Rione Dirupo firmato in queste ore dal Presidente della Giunta Regionale, Marcello Pittella. Come è noto, il decreto che stabilì il trasferimento totale dello storico rione pisticcese fu firmato nell’ottobre del 1960 dal Presidente della Repubblica Gronchi, come conseguenza agli eventi franosi che colpirono duramente Pisticci.

Valbasento, ''Operazione Uggiano'' quindici sequestri e 20 notizie di reato ambientali

Scrivi e-mail Stampa PDF

Agro di Ferrandina (MT) -  Il Comando Provinciale, con il coordinamento del Comandante del N.I.P.A.F. ( Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale), del Corpo Forestale dello Stato di Matera ha svolto una vasta attività investigativa che ha coinvolto  venti pattuglie del C.F.S. mediante l’impiego di trentacinque uomini circa, impegnati sia in attività investigative che in posti di controllo, con l’ausilio e supporto tecnico del Comando Stazione Mobile, presso la zona industriale sita in Val Basento.

Craco: un uomo si incatena dieci ore per protesta

Scrivi e-mail Stampa PDF

Ieri mattina a Craco un uomo si è incatenato per protesta davanti alla casa comunale e minacciava di compiere gesti estremi se non fosse stato subito ricevuto dal sindaco. Dopo aver ricevuto una segnalazione il dirigente del commissariato Gianni Albano e alcuni suoi collaboratori si sono allora portati nel piccolo comune lucano e sul posto hanno trovato la gente di Craco intorno ad un uomo disperato che chiedeva di essere ascoltato dal sindaco per ottenere un lavoro. L’uomo, 49 anni, ammalato, minacciava di lasciarsi morire rifiutandosi di assumere i farmaci di cui ha bisogno.

Montalbano Jonico: assolti con formula piena il capo dell'area tecnica e il responsabile dell'ufficio edilizio

Scrivi e-mail Stampa PDF

"Apprendo con somma soddisfazione la notizia che il capo area tecnica, ing. Michelina Larocca, e il responsabile dell’ufficio edilizio, geom. Rocco Breglia, sono stati assolti con formula piena nel processo in cui sono stati chiamati in causa su situazioni che riguardano l’area di viale Romagna, zona Stoia". Ad affermarlo è il sindaco di Montalbano Jonico Vincenzo Devincenzis:

Giordano, Larocca e Breglia assolti dalla Corte d'Appello di Salerno

Scrivi e-mail Stampa PDF

La Corte di Appello di Salerno ha assolto Leonardo Giordano, Michelina Larocca e Rocco Breglia dal reato di “Abuso d’Ufficio”  che essi, secondo la sentenza del tribunale di Matera prima e della corte di Appello di Potenza poi, avrebbero commesso in riferimento ad una pratica edilizia che prevedeva la costruzione di un parapetto di protezione su un piano pensile e un tetto di copertura in legno e struttura leggera.

SCANZANO. Viola obbligo di soggiorno, finisce ai domiciliari

Scrivi e-mail Stampa PDF

Un giovane di 24 anni è stato posto agli arresti domiciliari dalla Polizia, a Scanzano Jonico, per aver violato l'obbligo di soggiorno, misura alla quale è stato nuovamente sottoposto dal Tribunale di Matera, dopo la condanna a otto mesi di reclusione.

Escono di strada con la mini, ricoverati

Scrivi e-mail Stampa PDF

Incidente stradale la scorsa notte del 17 ottobre, alle 2.45, all'altezza dell'intersezione della strada provinciale "Ceramella", in direzione per Montalbano Jonico. Coinvolto un solo veicolo, una mini cooper, uscita dalla propria carreggiata. Due le persone a bordo. Entrambi i giovani, originari di Montalbano, sono stati trasportati nell'immediato uno all'ospedale "Giovanni Paolo II" di Policoro, l'altro al "San Carlo" di Potenza; dove sono attualmente in degenza per lesioni ortopediche.

Pagina 1 di 297

Banner
Banner
Banner
Banner
Sostienici Valuta:   Importo: